“Discussione sul valore dei prodotti tipici in una cornice di legalità”.

Quanto è importante seguire le prescrizioni del nostro Legislatore nel settore agroalimentare? E' questo l'interrogativo che si è posto l'Associazione "Raccontare significa resistere", per questo motivo, ha organizzato un convegno che avrà luogo il 29 giugno 2019 in via Roma a Castel San Lorenzo (Sa). IL CONVEGNO Il convegno mira a sensibilizzare i cittadini, a creare un momento di informazione, confronto e dibattito, con la presenza di alcuni esperti del settore, tra cui il Dott. Vincenzo Galdi, Vicedirettore della Coldiretti di Salerno e la Dottssa Rosa Pepe , agronoma molto esperta e preparata. Purtroppo nessun settore è completamente immune da fenomeni criminali, neanche il settore agroalimentare, infatti, la Coldiretti nel 2014 ha promosso la creazione di un osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare, che ogni anno ci occupa di redigere un rapporto sui crimini agroalimentari, insieme alla Coldiretti e Eurispes. (Foto dal…

0 Comments

21 giugno 1989: il fallito attentato all’Addaura.

Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio 1992. Fu ucciso da più di 500 kili di tritolo insieme alla moglie ed ai tre agenti di scorta. Falcone non fu ucciso soltanto quel giorno, lo uccisero anche gli attacchi, i silenzi, le delegittimazioni perpetrati negli anni. Fu ucciso quando venne accusato di minare l'indipendenza della magistratura, quando fu accusato di nascondere nei cassetti "documenti su personaggi scomodi, in particolare politici". Fu ucciso tutte le volte in cui non fu capito, ma soprattutto fu ucciso quel 21 giugno 1989, quando ci fu il fallito attentato nei pressi di una villa che il magistrato aveva affittato per il periodo estivo, situata sulla costa siciliana nella località palermitana denominata "Addaura". Furono gli agenti di scorta a scoprire l'esplosivo, sventando così una strage. Dopo l'attentato furono molti ad insinuare che quell'attentato fosse stato organizzato dallo stesso Falcone, per godere…

0 Comments

Maturità 2019: Il Generale Dalla Chiesa e Leonardo Sciascia, la mafia raccontata dai ragazzi.

Molto spesso si tende a pensare che il tema delle mafie sia una tematica da trattare soltanto in alcune zone d'Italia e soltanto in alcuni periodi dell'anno. Oggi invece, i ragazzi nati nel 2000, che hanno affrontato la prima prova d'esame, quella di letteratura, tra le tracce selezionate dal Ministero, hanno avuto la possibilità di approfondire le vite e le opere di Leonardo Sciascia e Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ai ragazzi è stato chiesto come analisi del testo di analizzare il "Giorno della civetta", una delle opere più importanti di Sciascia, un siciliano che ha cercato di raccontare la Sicilia attraverso i suoi libri e le sue interviste. Ne il "Giorno della civetta", ha raccontato della mafia, ma anche l'atteggiamento dei siciliani nei confronti della stessa. Il ministero questa volta ha davvero voluto sottolineare l'importanza di questa tematica, tanto da scegliere come traccia di…

0 Comments

La presentazione dell’associazione “Raccontare significa resistere”.

Dal lavoro svolto dal blog nasce l'associazione "Raccontare significa resistere", che ha l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini su tematiche quali la lotta alla mafia, violenze di ogni genere, promozione della solidarietà e cultura. L'associazione è nata a Castel San Lorenzo il 6 maggio 2019, ed il Consiglio Direttivo è composto da: Annalisa Burti, Presidente e fondatrice del blog; Stella Cilente segretaria e Rossella Scorzelli. L'associazione vuole organizzare manifestazioni e convegni, progetti nelle scuole, eventi culturali, tutte le attività che possano essere utile al miglioramento di noi stessi e della realtà che ci circonda. Il 21 giugno alle ore 20:30 presso l'Aula Polifunzionale di Castel San Lorenzo (SA), avrà luogo la presentazione dell'associazione, con visione di filmati e a seguire il tesseramento e buffet. il giornale online "Voci di Strada" ha riportato la notizia, ecco il link per saperne di più. http://vocedistrada.it/articoli-2/attualita/castel-s-lorenzo-nasce-associazione-raccontare-significa-resistere/

0 Comments

Il film“La Trattativa” sarà trasmesso finalmente in Rai!

Sembrava quasi impossibile, una di quelle imprese titaniche da poter soltanto immaginare, ed invece, il 13 giugno 2019 alle ore 21:30 su Rai 2, sarà trasmesso per la prima volta in Rai il docufilm di Sabina Guzzanti:"La Trattativa". Il film uscì nelle sale cinematografiche nel 2014 e suscitò sin da subito, tante polemiche e scontri, a causa della tematica particolarmente delicata, quella della Trattativa Stato-Mafia: il dialogo avviato da alcuni esponenti delle istituzioni italiane tra il 1992 e 1993 con Cosa Nostra. Sabina Guzzanti e gli attori del film Il film è stato scritto e diretto dalla Guzzanti, attrice, comica ed imitatrice, la quale con l'aiuto di tanti altri attori italiani, è riuscita a raccontare una delle storie del nostro Paese più difficili da descrivere. La storia in cui si incrociano le vite di mafiosi, massoni, agenti dei servizi segreti, carabinieri, politici italiani, ma…

0 Comments